Cina – Xi’An: Tra antico e moderno, l’esercito di terracotta sorveglia silenzioso la città

Giro del Mondo: 9° Tappa – Xi’an

14Km di cinta muraria chiudono al proprio interno secoli di storia in una città che cerca di mantenere la sua identità rimanendo comunque al passo con i tempi.

Cina: Xi\'An mappa

Cina: Xi’An mappa (clicca sulla mappa per aprire la pagina interattiva)

Il nostro volo da Zhangjiajie atterra a Xi’an in perfetto orario, a sera inoltrata. In coda per prendere i biglietti dell’autobus, veniamo intercettati da un tassista irregolare che si offre di portare noi ed una coppia Brasiliana in centro per 150 Yuan. Contrattiamo fino ad arrivare a 100 ed accettiamo. Sono 40Km ed è ormai mezzanotte inoltrata, è un buon compromesso.

L’austita raccoglie poi un altro passeggero in centro e ci vorrebbe far scendere all’indirizzo che ha letto in cinese sul mio telefono. Il mio GPS indica però un’altra posizione e ci facciamo quindi portare là, vicino alla Bell Tower. Risultato: tra sottopassaggi che non ci sono, strade che pensavamo chiuse ed invece erano aperte, telefonate all’ostello senza saper spiegare dove fossimo, vaghiamo per quasi un’ora tra i vicoli bui del quartiere musulmano per poi svegliare la receptionist e farci finalmente aprire. Sono quasi le 2.30.

Cina: La Bell Tower illuminata a Xi\'An

Cina: La Bell Tower illuminata a Xi’An

Ci trasciniamo giù dal letto e saltiamo la fase doccia per via dell’acqua fredda, chiediamo qualche informazione sulle principali attrazioni turistiche e ci dirigiamo alle mura della città.

Costruite secoli fa, le mura Ming sono state restaurante e sono percorribili per tutti i loro 14Km; molto larghe ed alte almeno una quindicina di metri, sono anche sede di ritrovo e festa per i cittadini. Ci perdiamo via cercando di fare foto un po’ artistiche e percorriamo solo un paio di km sulle mura, prima di scendere presi dai morsi della fame. Centro commerciale – Subway – lo stomaco è pieno.

Cina: Le mura che circondano Xi\'An

Cina: Le mura che circondano Xi’An

Saliamo in metropolitana, notando che al momento vi sono solamente 2 linee attive, ma è già in programma di costruirne altre 5. Il programma di sviluppo della rete metropolitana è talmente avanzato, che sia sui treni che sulle stazioni, le mappe riportano già le linee future, con accanto la dicitura: “non ancora attivo”.

Scendiamo alla fermata della Pagoda della grande Oca Selvatica; una delle più alte ed antiche di Xi’an, contornata da una piazza immensa dove sono presenti innumerevoli fontane. La sera è in programma uno spettacolo di acqua, luci e colori.

Nell’attesa di vedere lo spettacolo, gironzoliamo tra le viette ed il parco che circondano la pagoda, come da prassi, vi sono numerosi baracchini che offrono cibo, prevalentemente grigliato o fritto. Finiamo anche in un centro commerciale, dove sul soffitto vi è uno schermo a led immenso (almeno 60 metri di lunghezza per 20 di larghezza), dove scorrono alcune immagini che raffigurano quadri storici.

Cina: Un salto davanti alla Pagoda dell\'Oca Selvatica

Cina: Un salto davanti alla Pagoda della Grande Oca Selvatica

Torniamo nella piazza principale e ci prepariamo alla cena; scopriamo che Burger King ha finito (o non ha) l’insalata o qualcosa di simile (avevamo pranzato alle 3 del pomeriggio), quindi ci spostiamo in un ristorante cinese lì vicino. Solite difficoltà linguistiche, ma riusciamo a farci portare qualcosa di commestibile. Non siamo ancora riusciti a comprendere perché i cinesi siano così attenti all’igiene da girare con le mascherine quando sono malati, eppure al di là dei fast food, non c’è un ristorante dove ci abbiano dato i tovaglioli. In questo abbiamo dovuto pagare 3 Yuan per averli… la cameriera si vergognava a chiederci soldi ed è quindi venuta la manager…

Conclusa la cena, ci facciamo spazio tra la calca per assistere allo spettacolo delle fontane. Lo spettacolo è molto suggestivo dalla quantità di fontane effettivamente presenti nella piazza, ma entrambi abbiamo pensato ci volesse musica un po’ più incalzante per rendere il tutto ancora migliore.

Cina: Spettacolo delle fontande davanti alla Pagoda dell\'Oca Selvatica

Cina: Spettacolo delle fontande davanti alla Pagoda dell’Oca Selvatica

E’ il giorno dell’Esercito di Terracotta. Sveglia quasi presto e ci incamminiamo a prendere il bus. Camminiamo 2km prima di trovare la fermata giusta, che al ritorno scopriamo essere a pochi passi dal nostro alloggio… arriviamo comunque alla stazione dei treni, da dove partono tutti i minibus che vanno al sito dove si trova l’Esercito. Paghiamo 9 Yuan e in circa 1 ora (con il solito saliscendi di altri passeggeri), arriviamo a destinazione.

Il luogo è molto grande e veniamo presi d’assalto da guide locali prima dell’ingresso. Decliniamo le offerte dicendo che io sono guida turistica e Cecco è un noto archeologo ed entriamo da soli, con un’audioguida. Seguiamo poi i consigli della Lonely Planet, procedendo in ordine inverso rispetto alla numerazione che hanno dato i Cinesi.

Cina: Xi\'An - Esercito di Terracotta

Cina: Xi’An – Esercito di Terracotta

Entriamo quindi nel “Pit 3”, dove si trovano quelli che si pensa fossero i “comandanti” dell’esercito. Sono in totale una 70ina di statue, alcuni cavalli ed alcune armi da guerra. Molte delle statue sono senza testa, ma è comunque una buona preparazione rispetto a quello che ci attenderà successivamente. Il “Pit 2” è ancora in lavorazione e vi sono principalmente resti delle statue e poche di esse integre; benchè l’area coperta sia superiore ad un campo da calcio.

Il vero spettacolo è il “Pit 3”. Sotto un’immensa costruzione fatta ad hangar, sono infatti visibili più di 2000 statue. Molte di esse sono preservate in ottima condizione e in uno degli angoli vi sono numerosi archeologi impegnati nella ricostruzione delle statue di cui sono riusciti ad identificarne le parti. Un puzzle da 10.000 pezzi è un gioco per bambini a confronto.

La gente si accalca sulle sponde per guardare questa opera immensa dell’uomo, per la quale si stima vi siano voluti 38 anni per il completamento, ma anche noi riusciamo a ritagliarci il nostro spazio per ammirare la cura dei dettagli e l’ordine estremo con cui era stato preparato il tutto. Si parla di 260 – 220 a.C.

Cina: Xi\'An - Esercito di Terracotta

Cina: Xi\’An – Esercito di Terracotta

Torniamo poi in città e dopo alcune foto serali ai palazzi illuminati, ci dirigiamo nella via musulmana, dove impera lo street food. Un po’ perplessi su quanto possa essere salutare il tutto, con carne appesa, dolci martellati, pastella “lanciata” su un gancio, decidiamo sia meno rischioso entrare in un ristorante… più che altro perché almeno non vediamo come sia cucinato quello che andremo a mangiare. Fino ad ora, in verità, non abbiamo ancora avuto problemi di stomaco, benchè la dieta sia notevolmente differente da quella mediterranea.

Cina: Xi\'An - Street Food

Cina: Xi’An – Street Food

Ultimo giorno a Xian e volo nel pomeriggio. Di conseguenza decidiamo di rimanere vicino all’ostello e ci limitiamo a visitare la Drum Tower e la Bell Tower. All’interno della Drum Tower, denominata torre del Tamburo in italiano, vi sono effettivamente numerosi tamburi ed assistiamo anche ad un breve concerto di musica cinese.

La Bell Tower, invece, prende il nome dalla grossa campana che custodisce. Entrambe le torri sono nate per dettare il tempo, in base allo strumento che venisse suonato. Negli anni sono però state utilizzate per diverse funzioni ed ora sono adibite a museo (la Bell Tower è stata anche sede dei vigili del fuoco ed ora è il centro della rotonda principale che divide le strade di Xi’An).

Bus per la stazione, lunga camminata in cerca del bus verso la stazione, e poi aereo. Prossima destinazione: Lijiang, nella regione dello Yunnan.

Cina: Xi\'An - Patrimonio dell\'Unesco

Cina: Xi’An – Patrimonio dell’Unesco

Tappa precedente: Zhangjiajie

Tappa successiva: Lijiang e Yunnan

Pagina relativa alla Cina: Clicca qui

Il nostro itinerario sintetico

Giorno giro del mondo
Data Attività Voto Pernottamento
39 13/11/16 Volo da Zhangjiajie a Xi’an, partenza 22.35; atterraggio 23.55 Xi’An
40 14/11/16 Mura Ming 7,5 Xi’An
Pagoda dell’Oca Selvatica e spettacolo fontane 7,5
41 15/11/16 Esercito di Terracotta 9,5 Xi’An
42 16/11/16 Torre del Tamburo 7  Lijiang
Torre della Campana 6,5
Trasferimento da Xian a Lijiang (aereo), partenza 18.45, arrivo 21.20

Galleria foto completa:

Autore: Ste

Trackbacks & Pings

Lascia un commento

Inline
Inline