Belize – San Pedro: non è un paese per poveri

Giro del Mondo: 73° Tappa – San Pedro (Ambergris Caye)

3 giorni su un’isola caraibica, tra spiagge dei resort, golf cart e squali.

Belize: Caye San Pedro - Le Nostre Tappe

Belize: Caye San Pedro – Le Nostre Tappe

Lanciamo i nostri zainoni sul molo e sbarchiamo a San Pedro, una delle isole principali della costa caraibica del Belize. Veniamo avvicinati da tassisti in auto e soprattutto da tassisti che guidano un golf cart. Ce ne sono tantissimi parcheggiati e camminando sulla via principale, notiamo che ci sono solo “golfcartnoleggi”. Deve essere il mezzo di trasporto principale sull’isola.

Dopo un paio di chilometri sotto il sole cocente, raggiungiamo il nostro alloggio trovato il giorno precedente sulla Lonely Planet. Qualche giorno da vip, con 2 piscine e possibilità di spostarsi al resort sul mare dello stesso proprietario per godere di spiaggia e lettini. Non male per 20 dollari. Ovviamente camerata da 5 e bagni in comune: vip, ma non vippissimi.

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

Giriamo tra le tante agenzie e prendiamo un tour di snorkeling a Hol Chan and Shark Ray Alley per il giorno successivo da http://seariousadventuresbelize.com. Pranzo veloce e poi ce ne andiamo in spiaggia a far nulla fino al tramonto.

L’acqua è caldissima, ma ci sono molte alghe in prossimità della spiaggia. Bisogna nuotare un po’ a largo per godere dell’acqua azzurra e cristallina che tocca tutta la costa dell’isola. Vicino a noi ci sono clienti decisamente più facoltosi, quasi tutti americani. Probabilmente tutti i backpacker sono a Caye Caulker, decisamente più a buon mercato. Effettivamente qui non ci sono spiagge “libere”.

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

La sera nel nostro hotel c’è la “Ladies Night” ed arrivano in molti da fuori a ballare al ritmo della musica da discoteca che si protrarrà fino a tardi. Per l’occasione fanno anche una comparsata le Miss dei Paesi del Centroamerica. Si giocano il titolo di Miss CostaMaya 2017 e ognuna sfoggia tacchi altissimi ed ovviamente la fascia da Miss.

La mattina successiva ci troviamo alle 9.00 presso l’agenzia; saliamo sul motoscafo e dopo una decina di minuti raggiungiamo la barriera corallina. Ci immergiamo insieme alla guida, che nuota sospinto dalle pinne alla ricerca dei vari pesci che formano la fauna marina del luogo. Ci sono tantissimi banchi e coralli coloratissimi.

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

Rimaniamo circa un’ora in acqua, nuotando in prossimità del canale sottomarino in mezzo alla barriera corallina. Risaliamo poi in barca e ci viene offerto da bere prima della seconda sosta: Shark Ray Alley.

Il nome la dice lunga, infatti ci immergiamo in mezzo agli squali nutrice ed alle razze, che ci nuotano intorno senza fare troppo caso a noi. Come già nelle Filippine, è un po’ una “farsa”, perché viene gettato loro del cibo da parte dei barcaioli, ma noi ci facciamo poco caso e ci godiamo la loro presenza. Sono tantissimi e lunghi tra 1 e 2 metri. Ad un certo punto una guida stringe in mano prima una razza e poi uno squalo. Dovrebbero essere innocui, ma lo sapranno anche loro?!

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

La sera abbiamo ospiti a cena. Si unisce a noi Amy, una signora messico/americana che non si fida ad andare verso il centro città da sola e si autoinvita con noi. Facciamo un po’ tardi e troviamo il ristorante dove abbiamo mangiato a pranzo chiuso. Ripieghiamo su un locale molto più spuzzo che ci cucina burritos e tacos.

Per il post serata passiamo prima al locale dove al giovedi sera c’è il “Chicken Drop” (si scommette su dove depositi le proprie feci una gallina), ma ormai lo show è finito. Ripieghiamo quindi su un locale di fianco dove c’è il Karaoke. Cecco ed Ilaria duettano sulle note di “Azzurro” di Celentano e poi su “Country Road”.

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

Pensavamo di spostarci a Caye Caulker, ma optiamo invece di stare un giorno in più a San Pedro, noleggiando un golf cart per andare a Secret Beach. Stupidamente non facciamo benzina e a metà tragitto rimaniamo bloccati per un problema meccanico. Di benzina ce n’era ancora un pochino, ma qualcosa poi non deve aver funzionato nel serbatoio, perché il noleggiatore ci ha cazziato.

Nell’attesa dei soccorsi, comunque, è arrivata una coppia di americani che si è messa a pescare. Ad un certo punto ha abboccato un barracuda, ma il pescatore, invece di tirarlo fuori dall’acqua, l’ha lasciato a sguazzare per qualche secondo. ZAM… un coccodrillo esce dai cespugli e azzanna il barracuda, strappandolo dalla canna da pesca. Scena crudele, ma stucchevole.

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

Secret Beach alla fine non si rivela lo splendore che pensavamo; la spiaggia era piccolina, con 3 diversi baretti con le sdraio. Scorgiamo le Miss in lontananza a pranzare invitate dal baretto più chiccoso, mentre noi ce ne stiamo in quello dei “Pirati”, dove è sufficiente bere una Sprite per usufruire delle sdraio.

Nel mare, invece, ci sono dei pesci/insetti non identificati di colore bianco che continuano a saltarci addosso… quindi stiamo un po’ meno del previsto in acqua, peccato perché è sempre bella calda. Si vede che la corrente del Golfo inizia in questi mari. Io continuo la lettura di “Memorie di una Geisha”, Ilaria sfida Cecco al “lancio del sacchetto” e poi ci rimettiamo in marcia verso casa.

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

Ultima serata ancora in compagnia, oltre ad Amy, si unisce anche Julietta, una ragazza Argentina di Buenos Aires in vacanza da queste parti. Amy la sta massaggiando con le sue arti da omeopata ed invitiamo entrambe per un gelato. Peccato che tutte le gelaterie siano già chiuse, quindi ci dirottiamo su una birretta a tempo di danza.

Salutiamo poi il mare e con barca fino a Belize City e successivamente bus fino a San Ignacio ritorniamo nell’entroterra Belizegno. Il prossimo bagno nell’acqua salata sarà a Cancun, in Messico, tra 2 o 3 settimane!

Belize: Caye San Pedro

Belize: Caye San Pedro

Tappa precedente: Belize City

Tappa successiva: San Ignacio

Pagina relativa al Belize: Work in Progress

Il nostro itinerario sintetico

Giorno giro del mondo
Data Attività Voto Pernottamento
295 26/07/17 Belize City => San Pedro (watertaxi, partenza ore 8.00, arrivo 9.30) San Pedro
Spiaggia 7
296 27/07/17 Snorkeling Hol Chan and Shark Rey reserve 8,5 San Pedro
Spiaggia
297 28/07/17 Secret Beach 7,5 San Pedro
298 29/07/17 San Pedro => Belize City (barca) => San Ignacio (Bus) San Ignacio

Galleria foto completa:

Autore: Ste

Trackbacks & Pings

Leave a Reply

Inline
Inline