Messico – San Cristobal de las Casas, Canon del Sumidero: vecchi amici, nuove avventure

Giro del Mondo: 79° Tappa – San Cristobal de las Casas, Canon del Sumidero

In Messico vengono a trovarci alcuni amici per le festività estive. Il clima si fa più vacanziero ed inizia il nostro viaggio On the Road dal Chiapas fino a Cancun.

Messico: San Cristobal - Le Nostre Tappe

Messico: San Cristobal – Le Nostre Tappe

Il mini-van ci deposita nella piazza principale della città che subito ci appare colorata e gioiosa. Ottimo inizio per le nostre avventure messicane. Dopo un veloce riposo in albergo, percorriamo la via pedonale, costellata di negozietti e ristoranti. Rimaniamo d’accordo con un pizzaiolo italiano per ripassare il giorno successivo a pranzo.

Le case sono tutte ad un piano, attaccate una all’altra distinte solamente dai colori dei muri; chi più acceso, chi un po’ meno brillante. Le strutture sembrano prettamente coloniali ed ovviamente ci sono tantissime persone in giro. Chi prova a venderci tour, chi evidentemente ci vede affamati continuando ad offrirci cibo e chi è semplicemente in giro a chiacchierare o ad intrattenere i turisti con esibizioni in strada fino a tarda serata.

Messico: San Cristobal

Messico: San Cristobal

Son trascorsi 10 mesi e alla vista di Ema in mezzo alla piazza di San Cristobal non posso trattenermi dal correre ad abbracciarlo. Lo stesso con Alice subito dopo. Purtroppo hanno dovuto cambiare i loro piani di viaggio e staremo con loro solo due mezze giornate.

Insieme, prendiamo parte ad un Free Walking Tour dove la guida non pare essere eccessivamente brillante. Iniziamo dalla cattedrale, poi attraversiamo vari mercatini pieni di souvenir; vediamo qualche angolo un po’ nascosto della città, ma all’ennesimo stop che non ci è parso eccessivamente sensato, optiamo per staccarci.

Messico: San Cristobal

Messico: San Cristobal

Le cose da raccontarci a vicenda sono parecchie, quindi ci scocciava rimanere con il resto del gruppo a disturbarli. Ci dirigiamo quindi verso la Chiesa sulla collina che sovrasta la città; ci inerpichiamo per la lunga scalinata e poi all’interno dello stretto tunnel che ci porta sulla terrazza panoramica.

Discesi dalla collinetta, ripercorriamo la strada pedonale (impossibile evitarla, ci saremo passati 10 volte in 2 giorni) e ritroviamo il pizzaiolo con cui ci siamo dati appuntamento il giorno precedente. 1 euro a trancio per una pizza più che dignitosa per essere in Messico. Ci torneremo anche a cena.

Messico: San Cristobal

Messico: San Cristobal

La mattina avevamo anche trovato in giro la coppia di signori che avevamo incontrato durante la nostra visita alle rovine di Tikal, in Guatemala. Ci consigliano caldamente di andare a San Juan Chamula a visitare la chiesa e, sfruttando l’auto di Ema ed Alice, ci andiamo insieme.

La Chiesa dall’esterno è carina, ma niente di speciale. E’, invece, molto caratteristico l’interno. Cosparso il pavimento di aghi di pino (simbolicamente per non avere contatto con il suolo), vi sono moltissimi credenti armati di candele e Coca-Cola. Mentre le candele non ci hanno stupito particolarmente, benché fossero posizionate direttamente sul suolo, per la Coca Cola riservavamo qualche dubbio. Ci hanno spiegato che è usanza emettere dei rutti rumorosi per espellere dal corpo le impurità.

Stupiti, ce ne andiamo, lanciando però prima un ultimo sguardo alla gallina in mano ad una bambina. Pare che di lì a poco possa essere “sacrificata”, ma preferiamo non assistere al macabro spettacolo.

Salutiamo Ema ed Alice, che fanno rotta verso est anticipandoci di un paio di giorni. Li rivedremo ad Isla Mujeres.

Messico: San Juan de Chamula

Messico: San Juan Chamula

Torniamo dal pizzaiolo di fiducia e recuperiamo alcuni tranci da asporto da portare a mia sorella, che arriverà a breve all’aeroporto di Tuxtla Gutierrez. Dalle porte spunta una fluente chioma riccia ed un sorriso smagliante. Sono trascorsi ben 10 mesi, ma sembra ieri che ci salutavamo sulla soglia di casa prima della nostra partenza.

Arriva poi anche il resto del gruppo, con Giulia, Silvia, Cristina e Giovanni. La formazione “viaggi e vacanze on the road” è al completo! Recuperiamo le auto a noleggio con le solite discussioni in italo/spagnolo su coperture assicurative e simili (fortunatamente decidiamo di coprire pneumatici e cristalli: in un paio di giorni avremo una foratura) e ci mettiamo in marcia per Chiapa de Corzo.

Messico: San Cristobal

Messico: San Cristobal

Primo stop al Canon del Sumidero: una vallata scavata da un fiume popolata da alligatori, scimmie ed altri animaletti. All’imbarcadero ci vengono fornite le istruzioni e ci viene consegnato il giubbino salvagente; il guardiaparco controlla dalla torretta che tutti abbiamo il braccialetto di ingresso e si inizia l’esplorazione.

Dal nulla si innalzano delle torri di roccia, sembra di entrare nel fiume del Signore degli Anelli, senza che vi siano però le immense statue a fare da guardia. La vegetazione spunta timida dalle rocce, ma non riesce ad imporsi a causa della parete estremamente verticale in più di un’area.

Messico: Canon del Sumidero

Messico: Canon del Sumidero

La nostra guida, dall’occhio fino, scorge un alligatore in lontananza che si sta crogiolando al sole e poi ci porta ad osservare delle scimmie che saltano veloci da un albero all’altro. A partire da quando le abbiamo viste la prima volta in Thailandia, le scimmie danno sempre soddisfazioni per quanto sono buffe ed agili.

La visita prosegue tra cascatelle naturali e strane formazioni di roccia calcarea, finché non sbuchiamo al termine del canyon arrivando ad una diga artificiale che da energia al sud del Paese. Lentamente torniamo poi indietro in mezzo agli strapiombi che raggiungono fino a mille metri d’altezza, schivando lo schifo dei rifiuti che si accumulano nel fiume trasportati dalla pioggia che colpisce le città circostanti durante la stagione.

Messico: Canon del Sumidero

Messico: Canon del Sumidero

Torniamo quindi a dormire a San Cristobal de las Casas. Casualmente, ma non troppo (era l’alloggio che costava meno vicino al centro), ci ritroviamo a dormire dove abbiamo alloggiato la prima sera in 3. Unica differenza, ora le nostre stanze assomigliano a quelle di un garage, con odore di umidità ed un letto matrimoniale “privato” nel corridoio in mezzo alle due stanze.

Breve discussione con il proprietario e ci viene assegnata un’altra stanza doppia. Alle volte anche solo la stanza fa la differenza tra un alloggio passabile ed uno insufficiente.

Serata tranquilla ed il mattino seguente ci avviamo verso Palenque.

Messico: San Cristobal

Messico: San Cristobal

Tappa precedente: Antigua Guatemala

Tappa successiva: Palenque, Calakmul

Pagina relativa al Messico: Work in Progress

Il nostro itinerario sintetico

Giorno giro del mondo
Data Attività Voto Pernottamento
310 10/08/17 Antigua => San Cristobal de las Casas (mini-bus, partenza 5.00, arrivo 15.30) San Cristobal de las Casas
311 11/08/17 Free Walking Tour/Centro Città 7,5 San Cristobal de las Casas
Chiesa San Juan de Chamula 7,5
San Cristobal => Aeroporto Tuxtla Gutierrez => Chiapa de Corzo Chiapa de Corzo
312 12/08/17 Canon del Sumidero 7,5 San Cristobal de las Casas
Centro Città 7,5
313 13/08/17 San Cristobal => Palenque (con strada bloccata) Palenque

Galleria foto completa:

Autore: Ste

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Inline
Inline