USA: La laurea in un sogno: il sogno Americano

USA: 28 Ottobre – 20 Novembre 2008

La laurea in un sogno: il sogno Americano

Migliaia di film, libri, racconti e personaggi famosi hanno delineato nella mente di qualsiasi viaggiatore un’immagine più che precisa degli Stati Uniti, ma solo l’osservare di persona tramonti, paesaggi ed orizzonti sconfinati fa risaltare la piccolezza dell’uomo in confronto alla vastità della natura.

USA - Itinerario

USA – Itinerario

Itinerario on the road per una visita non approfondita di California, Arizona, Utah e Nevada, dove i km macinati sono stati numerosi, così come gli alloggi in motel e i pasti nei fast food.

Il viaggio inizia da San Francisco, detta più comunemente Frisco (in pieno stile Kerouac), dove ad attenderci troviamo la maestosità del Golden Gate, nascosto parzialmente dalle nuvole che sono fedeli compagne di viaggio in questa zona costiera dell’Oceano Pacifico.

Le foche sul Pier 39 e la visita dell’isola di Alcatraz sono le ciliegine sulla torta della città più europea degli USA, dove ci è capitato di vedere un gruppo di surfisti onorare la morte di un loro amico cavalcando mesti le onde sulle note di Hey Jude dei Beatles. Da brividi.

San Francisco - Golden Gate

San Francisco – Golden Gate

Lunghissimo trasferimento in auto per finire nella pioggia dello Yosemite National Park, dove inizia a piovere appena varcata la soglia del parco (a questo link, trovate una guida completa per il parco: Live Once, Live Wild)

El Captain, Brideveil Falls e il Dome sono tra le maggiori attrazioni di questo parco, dove c’è anche qualche remota possibilità di trovare orsi o altri animali vagare liberi. L’area più interessante la vediamo però il giorno successivo, andando a vedere le sequoie giganti di Mariposa; è incredibile come alcune di loro svettino a decine di metri d’altezza a distanza di centinaia d’anni tenendo ben salde le radici nel terreno (eccetto alcune di loro).

Yosemite - Sequoia caduta

Yosemite – Sequoia caduta

E’ ora di tornare sulla costa e percorrere la mitica 101 con sottofondo “California here we come”, Morro Bay, Santa Barbara e infine le spiaggie di Los Angeles, per scoprire che Baywatch non è solo leggenda, ma c’è effettivamente un lungomare bellissimo con californiani che si spostano con tutti i mezzi possibili (skate, bici, monopattini…), benchè sia sempre il surf a farla da padrone.

Il panorama della città si può facilmente osservare dal Getty Centre e una passeggiata su Hollywood Boulevard è ovviamente d’obbligo.

Los Angeles - Venice Beach

Los Angeles – Venice Beach

Sempre più a sud, da LA a San Diego, con tappa in Messico a Tijuana. Long Beach, Pacific Beach, Mission e il Coronado sono alcune delle attrazioni da vedere durante il giorno, mentre il vero fulcro notturno è Gaslamp Quarter, ovvero un quadrilatero del divertimento, con strade piene di locali e musica fino a “tarda” notte (i locali in California chiudono verso le 2 del mattino).

Gli spettacoli del Sea World sono un simbolo del patriottismo americano, collegato a delle esibizioni belle e divertenti.

San Diego - Sea World

San Diego – Sea World

Sull’onda dell’entusiasmo di aver visto dal vivo Shaquille O’Neal ad una partita di NBA a Phoenix, ci dirigiamo verso i Grandi Parchi, dove definirli solo “grandi” è decisamente riduttivo.

Ogni giorno, sembra di essere su un pianeta diverso; l’anteprima è stato l’Oak Creek Canyon, dove abbiamo iniziato a diventare assidui frequentatori dei “Sunset Point”.

Red Rock Canyon

Red Rock Canyon

Grand Canyon e Monument Valley sono luoghi magici che rimangono indescrivibili per chi non vi sia mai stato. Si hanno in mente immagini da cartolina che non rendono però giustizia ai brividi che corrono lungo la pelle scrutando in lontananza cercando la fine di questi incantesimi della natura.

Non per niente vi sono stati girati numerosi film dell’epopea western di John Wayne o di Sergio Leone.

Monument Valley

Monument Valley

Ultima tappa in Utah prima di dirigerci verso la Faboulous Las Vegas; Zion Park e Bryce canyon, il primo a dire il vero non entusiasmante per quel poco che abbiamo visto (e per il fatto che abbiamo preso 107 dollari di multa per eccesso di velocità), soprattutto se paragonato alle bellezze alpine presenti in Italia.

Il secondo, invece, è forse il parco che ci ha stupito maggiormente, anche per via del fatto che non avevamo alcuna aspettativa in proposito. Invece, il Navajo Loop Trail si è rivelato essere uno dei trekking più emozionali che io abbia mai percorso. Avventurarsi in mezzo a guglie e pinnacoli dai colori variopinti è valso il continuo salire e scendere tra i sentieri del parco. Ancora una volta, il tramonto non aveva prezzo.

Bryce Canyon

Bryce Canyon

“Viva Las Vegas” cantava Elvis… e “Io ne ho viste di cose che voi umane non potreste immaginarvi…” si raccontava in Blade Runner; difatti, chiamare Las Vegas città è abbastanza un’utopia; in effetti è un parco di divertimenti immenso.

Diversi alberghi sono collegati da passatoie sopra o sotto la strip e in ognuno di essi vi è un casinò labirintico al buio e senza orologi per far perdere la cognizione del tempo a chi vi entra. Caesar Palace, Paris, Excalibur, Venetian e Luxor sono tra i più particolari, ma non sono lussuosi come altri.. benchè al Venetian vi sia la possibilità di fare un giro in gondola.. insomma, ce n’è per tutti i gusti.

A Las Vegas ha anche fine il video “Catch me if you can – Bandiera in Fuga”, che riassume degnamente quanto visto durante il viaggio.

Las Vegas

Las Vegas

Clicca qui per la galleria fotografica completa.

Catch me if you can – Bandiera in Fuga

Itinerario sintetico

G Data Attività Alloggio Km
1 27/10/08 Italia – San Francisco Arrivo a San Francisco alle 15.00 SF: Amsterdam Hostel 24
2 28/10/08 Chinatown, North Beach, Fisherman Wharf Cable Car: Union, Civic Centre SF: Amsterdam Hostel 0
3 29/10/08 Alcatraz Golden Gate + Spiaggie ad ovest + Golden Gate Park SF: Amsterdam Hostel 64
4 30/10/08 Yosemite. Bridalveil, El Capitan, Half Dome, Happy Island. Vicino Yosemite, Oakhurst Lodge 452
5 31/10/08 Sequoie all’interno dello Yosemite (Mariposa) Trasferimento verso Fresno, breve visita a Clovis Fresno: Americans Best Value 247
6 01/11/08 Morro Bay, Prismo Beach, Santa Barbara Santa Barbara: Motel Ala Mar 479
7 02/11/08 Santa Barbara,Malibu e Santa Monica, Venice LA: Econolodge 183
8 03/11/08 Universal Studios LA: Econolodge 28
9 04/11/08 Walk of Fame + Kodak + Chinese Theatre, Getty Centre Downtown + spostamento verso Long Beach Pacific Coast: Colonial Motel 125
10 05/11/08 Long Beach + Queen Mary Huntington, Newport e Balboa + trasferimento a San Diego San Diego: Motel 6 (Hotel Circle) 217
11 06/11/08 La Jolla Shores/Cove, Pacific Beach, Mission, Ocean, Point Loma San Diego: Motel 6 (Hotel Circle) 107
12 07/11/08 Sea World San Diego: Motel 6 (Hotel Circle) 72
13 08/11/08 Tijuana Uscita dalla dogana.. E Coronado San Diego: Motel 6 (Hotel Circle) 88
14 09/11/08 Balboa Park, partenza verso Phoenix, Casa Grande Casa Grande: Super 8 629
15 10/11/08 Phoenix (7th street) Phoenix: Travel Inn (Van Buren) 149
16 11/11/08 Shopping ad Anthem, Montezuma Castle, Oak Creek Canyon (Sunset View), Flagstaff e Williams Williams: Travelodge 331
17 12/11/08 Grand Canyon, tramonto a Desert View, arrivo a Kayenta Kayenta: Best Western 347
18 13/11/08 Monument Valley, Navajo National Monument, Page Page: Super 8 320
19 14/11/08 Horseshoe Bend, diga di Page, Zion, Cedar City Cedary City: Super 8 358
20 15/11/08 Bryce Canyon, Tramonto al Bryce Point, St. George St. George: Sands Motel 413
21 16/11/08 Las Vegas, Check-in al Luxor, visita: Excalibur, New York New York, MGM, Hooters, Planet Hollywood, Bellagio, Caesar Palace Las Vegas: Luxor 204
22 17/11/08 Stratosphere, Sahara, Circus Circus Treasure Island, Mirage, Venetian, Palazzo, Spettacolo Sirene al Treasure Island, Wynn, Tropicana No 40
23 18/11/08 Las Vegas – Italia

Autore: Ste

Lascia un commento

Inline
Inline