Polinesia Francese – Tahiti, Moorea: le aspettative ci tradiscono

Giro del Mondo: 36° Tappa – Tahiti, Moorea

Probabilmente un Paese più per coppiette che per viaggiatori; non riusciamo ad apprezzare a pieno le bellezze offerte.

Polinesia Francese - Le Nostre Tappe

Polinesia Francese – Le nostre Tappe (clicca sulla mappa per renderla interattiva)

I nostri 5 giorni in Polinesia Francese sono un errore dopo l’altro e non ne usciremo molto ben impressionati. Aspettative elevate, ma con portafoglio ristretto sono state ampiamente tradite. Iniziamo subito malissimo, con i tassisti che ci chiedono cifre folli per raggiungere il residence che abbiamo prenotato; alla fine contrattiamo con un ragazzo a fine turno in aeroporto per portarci con la metà di quanto ci avevano chiesto i tassisti regolari.

Il residence è praticamente in montagna, a 5km dalla costa e lo raggiungiamo dopo una lunghissima salita. Arriviamo lì che è mezzanotte passata. Non c’è una reception. Non c’è nessuno ad aspettarci. Proviamo a chiamare il numero segnalato sulla prenotazione, ma non riceviamo nessuna risposta. Il ragazzo che ci ha portato se ne va. Temporeggiamo un’ora, ma alla fine non c’è soluzione. Siamo lontani da tutto e da tutti. Buttiamo gli asciugamani a terra di fianco alla piscina del residence e passiamo la notte all’aperto.

Polinesia: Tahiti

Polinesia: Tahiti (concertino all’arrivo in aeroporto)

La mattina troviamo alcuni ragazzi dello staff che parlano solo francese ad eccezione di uno, che sa anche un po’ d’inglese. Gli spieghiamo quanto successo e manderemo poi una mail di protesta al proprietario, ottenendo 2 notti gratuite su 3. Non male… ma siamo mezzi rincretiniti tutta la giornata e tra una cosa e l’altra non siamo riusciti a vedere nulla.

Anche il secondo giorno non va proprio benissimo; pensiamo di fare i brillanti andando in centro per noleggiare una moto ed essere più liberi negli spostamenti, ma dopo aver chiesto un passaggio per scendere a valle a un ragazzo italiano che era nel nostro residence, aver fatto autostop per arrivare alla fermata del bus, aver fatto un’ora di bus per arrivare ai traghetti… non troviamo nessuno che noleggia moto o auto a prezzi non esagerati. Finita la bella vita di Thailandia e Vietnam!

Polinesia: Tahiti

Polinesia: Tahiti

Con la coda tra le gambe, dopo aver girato il non bellissimo centro, prendiamo un bus e andiamo fino alla spiaggia PK18, una delle più consigliate. Sono le 17.00 passate e la spiaggia non è particolarmente invitante, quindi decidiamo di tornare all’appartamento prima che faccia buio. Serviranno 3 passaggi in autostop e circa 1 chilometro a piedi in salita. Dura la vita degli appiedati.

Ultimo giorno sull’isola di Tahiti inizia discretamente, troviamo subito un passaggio per fare i 5km di discesa e il bus rapido per arrivare in centro. Prendiamo il traghetto per Moorea… e quel che sembrava andare bene, subisce una brusca interruzione. Il ragazzo che mi aveva offerto ospitalità su Couchsurfing, infatti, sono 3 giorni che non risponde ai miei messaggi. Dopo più di un’ora per decidere sul da farsi, riusciamo a trovarlo in un modo più intricato della trama di Beautiful. Su Airbnb trovo un appartamento di una tizia che ha messo le foto del market di Moorea con delle frecce disegnate; seguo quindi le indicazioni ed incontro un altro ragazzo locale, a cui chiedo se conosce la tizia di Airbnb. Mi porta da lei e alla tizia chiedo se per caso conoscesse il ragazzo di Couchsurfing, mi dice di sì e lo chiama. Dopo tante peripizie, arriviamo quindi da lui e dalla sua allegra famigliola. Hubert ci racconta che è francese, ma ad un certo punto della sua vita ha iniziato a girare il mondo in barca a vela; si è poi stabilito a Moorea perché voleva avere figli con la moglie Helenè e così sono nate Olinda e Moana.

Polinesia: Moorea

Polinesia: Moorea

Ci prestano le bici (un po’ scassate) e andiamo alla spiaggia pubblica di fianco al lussuoso resort Sofitel. Finalmente, dopo praticamente 3 giorni in Polinesia, riusciamo a fare il bagno!

L’acqua assume tutte le sfumature di azzurro possibili e la barriera corallina è a poche decine di metri dalla costa e ferma le onde impetuose che ci sbattono contro; tra le nostre gambe continuano a passare pesci e pesciolini di tutte le forme e colori e il sole splende. Mare!

Polinesia: Moorea

Polinesia: Moorea

Rientrando a casa per cena incontriamo due ragazze francesi (Chloè e Marine) che si offrono di portarci in spiaggia il giorno successivo, in quanto loro andranno dall’altro capo dell’isola a fare immersioni. Accettiamo di buon grado e il mattino ci facciamo trovare pronti. Moorea è circondata di resort e il modo più facile per accedere alla spiaggia è passarci attraverso facendo gli gnorri.

Arrivati a Les Tipaniers, ci salutiamo con le ragazze (che immergendosi vedranno tartarughe, squali e altri animali marini) e ci accomodiamo all’ombra di una palma. Il sole è fortissimo e l’acqua è calda; dopo qualche foto ed un bagnetto al Pallamondo che prova a sfuggirci, facciamo anche noi un bel tuffo e un po’ di snorkeling.

Polinesia: Moorea

Polinesia: Moorea

Nel pomeriggio noleggiamo un kayak e giriamo intorno a Motu Tiahura, una delle due isolette vicine ad Hauru; ci spingiamo fino al Reef e le onde ci fanno dondolare un po’, per poi spegnersi avvicinandosi alla costa. I coralli sono praticamente a filo e non andiamo oltre per non toccare con il kayak (poi, arrivando in aereo, abbiamo visto il film della Disney “Oceania” e non ci fidiamo a spingerci in mare aperto!).

La giornata volge al termine e inizia il lungo rientro. Non ci sono mezzi pubblici, quindi l’unica speranza è che il nostro pollicione funzioni bene. Con 3 passaggi riusciamo a fare 20km; ne mancano ancora 10 e ci carica un ragazzo che sta facendo da shuttle tra i vari resort per portare i clienti ai ristoranti più chic. Praticamente torniamo 10km indietro perché deve caricare la clientela, ma poi ci porta al nostro appartamento. Ringraziamo e gli lasciamo un biglietto da visita, sai mai che venga a trovarci in Italia.

Polinesia: Moorea

Polinesia: Moorea

Ci accordiamo per la cena con le due ragazze francesi, cuciniamo la nostra pasta con i loro pomodori e zucchine. Ci raccontano che sono entrambe dottoresse e che stanno facendo 5 anni di praticantato; durante questi 5 anni possono prendere 6 mesi di pausa e quindi stanno visitando i luoghi migliori per esercitare la loro passione, il diving. Sono state in Nuova Zelanda, Nuova Caledonia, ora in Polinesia, alcuni giorni a Los Angeles e poi torneranno in Francia.

Ultimo giorno in Polinesia e pedalo veloce verso il Sofitel per un ultimo bagno, stanco per via dei 40 gradi che avevamo nel sottotetto dove dormivamo. L’acqua è come sempre splendida e cristallina, ma rimango incantato principalmente dall’attività di alcuni “giardinieri” che si stanno arrampicando sulle palme per far cadere le noci di cocco che sarebbero altrimenti pericolose per i passanti (un ragazzo nelle Filippine ci raccontava che fanno più vittime le noci di cocco che gli squali).

Polinesia: Moorea

Polinesia: Moorea

Salutiamo i nostri ospiti, regalandogli un po’ di dolcetti per le bimbe, e prendiamo il traghetto per Tahiti; merenda/cena veloce, spesa al supermercato (perché leggevamo su blog altrui che l’Isola di Pasqua è carissima) e poi autostop fino in aeroporto. Non c’è wifi se non a pagamento, quindi la nostra produttività al pc aumenta esponenzialmente e finisco ora di scrivere il terzo articolo della giornata, prima di prendere il volo che ci porterà a vedere i Moai sull’Isola di Pasqua!

Polinesia: Moorea

Polinesia: Moorea, abbattimento noci di cocco

Tappa precedente: Penisola Nord e Auckland

Tappa successiva: Isola di Pasqua

Pagina relativa alla Polinesia Francese: Clicca qui

Il nostro itinerario sintetico

Giorno giro del mondo
Data Attività Voto Pernottamento
155 09/03/17 Auckland => Tahiti (aereo, Air Tahiti, partenza 17.10 atterraggio 23.10 del giorno precedente) Tahiti
 156 09/03/17 Spesa, nerding dopo la notte all’aperto Tahiti
157 10/03/17 Papeete Center 6 Tahiti
Spiaggia PK18 6,5
158 11/03/17 Tahiti => Moorea (traghetto, partenza 12.45, arrivo 13.30) Moorea, Couchsurfing
Plage de Temae 7
159 12/03/17 Tip Beach 8,5 Moorea, Couchsurfing
160 13/03/17 Plage de Temae 7 Aereo
Moorea => Tahiti (traghetto, ore 16.40).
 161 14/03/17 Tahiti => Isola di Pasqua (aereo, Latam, partenza 2.30 arrivo 13.00)

Galleria foto completa:

Autore: Ste

Trackbacks & Pings

Lascia un commento

Inline
Inline